Insieme alla comunità di Paanama in Sri Lanka per i loro diritti alla terra

Per intere generazioni, produttori agricoli e pescatori hanno vissuto con le loro famiglie nel villaggio di Paanama, in Sri Lanka, grazie ai frutti delle proprie terre. Così fino a quando, nel cuore di una sola notte, non sono stati espulsi con forza dalle proprie terre per mano dell’esercito. E quella terra, loro primaria fonte di sostentamento, diventa, nelle mani del governo, sede per la costruzione di hotel di lusso.

Dopo anni di proteste, nel 2015 il governo ha deciso che la terra sarebbe tornata alla comunità, ma non ha ancora mantenuto la sua promessa. Sostieni anche tu la comunità di Paanama nel rivendicare i loro diritti alla terra.

Paanama è un bel villaggio sul mare nell’est dello Sri Lanka diventato, dalla fine della guerra civile nel 2009, una popolare località turistica per turisti e amanti del surf da tutto il mondo, anche dall’Italia. Ma Paanama è anche la terra di molti pescatori e produttori agricoli, tra cui vi è Rathanamali.

Da quando Rathanamali e la sua famiglia sono stati espulse dalla loro terra sei anni fa, hanno dovuto affrontare situazioni difficili e sono cadute in povertà. Ora vivono in un piccolo alloggio lontano dalla laguna dove il marito di Rathanamali andava a pescare, e per coltivare cibo per autosostentamento hanno dovuto affittare un terreno.

“La vita è più dura da quando ci hanno portato via la terra”, dice Rathanamali.

Ci sono altre 350 famiglie nella stessa situazione di Rathanamali. La comunità si è organizzata congiuntamente per protestare, ma alla loro pacifica lotta per la terra si è risposto con la violenza, con intimidazioni e con azioni legali.

Nonostante le difficoltà, la comunità non si è arresa, e nel 2015 il governo ha finalmente acconsentito a restituire loro la terra, riconoscendo i loro diritti. Ma il governo non ha ancora mantenuto la sua promessa, e la comunità sta ancora aspettando di riavere la propria terra e la propria casa.

Se è vero che il turismo è un settore chiave per lo sviluppo dello Sri Lanka, questo non può avvenire a spese delle comunità locali espulse dalla loro terra per far posto agli hotel. Le persone di Paanama sono state escluse da qualsiasi processo di sviluppo, e le comunità locali non hanno minimamente beneficiato dei profitti andati altrove. Anzi, ne hanno pagato il costo con la perdita della propria terra e della propria casa.

Noi sosteniamo il turismo responsabile e crediamo che le comunità locali debbano far parte del processo di sviluppo e avere un ruolo centrale nel prendere le decisioni che le riguardano.

Le persone della comunità di Paanama hanno ora bisogno di avere tutti noi al loro fianco affinché riottengano la propria terra. Facciamoci sentire insieme per chiedere giustizia per la comunità di Paanama.

________________________
Questa iniziativa fa parte della campagna Land Rights Now

In collaborazione con

Con il contributo finanziario dell'Unione Europea